ferie e animali domestici

6 milioni di italiani scelgono di andare in vacanza con il proprio amico a quattro zampe

Ma è ancora bassa la percentuale di padroni che hanno l’abitudine di assicurarli da imprevisti durante il viaggio

Il tema delle ferie e degli animali domestici viene spesso associaot all’idea e, purtroppo ancora troppo spesso, alla pratica dell’abbandono.

Gli Italiani hanno voglia di tornare in vacanza e, fortunatamente,  scelgono di farlo, in modo più frequente rispetto al passato, in compagnia del proprio fedele amico a quattro zampe.

Da una recente indagine, effettuata dall’istituto di ricerca Emg Different, sono più di 6 milioni i nostri connazionali che si concederanno una vacanza in compagnia del proprio cane e gatto. Vale a dire che, tra i proprietari che partiranno per una pausa estiva, più di 1 su 3 (34,5%) lo farà insieme a fido o micio.

Sebbene quasi 1 proprietario su 2 (45,9%) sia disposto a spendere di più pur di avere maggiori servizi per l’amico a quattro zampe, sono ancora molti i padroni che non pensano a tutelare i loro animali domestici con un’assicurazione che li metta al riparo da eventuali imprevisti durante le ferie.

Durante il viaggio anche i nostri amici a quattro zampe sono esposti a potenziali pericoli, per questo, scegliere una polizza specifica potrebbe essere di fondamentale importanza per tutelare non solo l’animale, ma anche il padrone.

Oltre alla tradizionale copertura RC contro eventuali danni arrecati a terzi e al rimborso delle spese in caso di malattia o infortunio, sul mercato esistono diversi prodotti che variano a seconda delle garanzie incluse.

Ad esempio, si legge nell’indagine, 5,7 milioni di proprietari utilizzeranno l’auto per raggiungere il luogo di villeggiatura.

Nel caso in cui l’animale si faccia male durante un incidente con colpa, non è tutelato dall’RC auto del proprietario.

Per superare il problema, alcune compagnie assicurative offrono una garanzia opzionale che tutela il passeggero a quattro zampe. Ma attenzione, queste coperture sono valide solo se l’animale è trasportato secondo le norme del Codice della Strada.

E se, invece, l’animale sta male mentre siamo via e, soprattutto, accade quando siamo in un luogo che non conosciamo?

In questo caso le assicurazioni offrono assistenza e consulenza veterinaria telefonica o, anche, sono in grado di segnalarci i centri e le cliniche specializzate più vicine al luogo di villeggiatura.

Un’altra casistica coperta dai prodotti assicurativi è quella dello smarrimento dell’amico a quattro zampe.

In questo caso determinate compagnie sostengono i costi necessari a cercare l’animale disperso, altre mettono a disposizione una linea telefonica dedicata per la raccolta delle segnalazioni di avvistamento.

Importante ricordare che per godere delle coperture, l’amico a quattro zampe deve essere dotato di microchip o tatuaggio.

Non rinunciare ad andare in ferie con i tuoi animali domestici.

Contattaci e troveremo la soluzione migliore per te ed il tuo fido!

Condividi

Commenti chiusi

Seguici sui nostri social:
Privacy policy - Cookie policy
Copyright © 2022 - ABY proprietà di Aby Broker Srl - Codice Fiscale/Partita IVA 00803170141 - Via Monte Napoleone 8 - 20121 Milano