Previsioni di Autunno sul mercato Rc. Auto

Autunno, tempo di previsioni sull’andamento del premio medio delle polizze RC Auto e ahimè non ci sono scenari sereni all’orizzonte, ma andiamo per gradi.

Negli ultimi anni il premio medio per le polizze RC Auto ha registrato un netto calo.

La tendenza si è confermata anche a giugno 2022 dove si è registrato un calo medio del 2%, ma come dicevamo all’orizzonte si sono addensate nubi che fanno presagire “La tempesta perfetta”, vediamole insieme.

  1. Dopo il lockdown la circolazione è tornata ai livelli del 2019 e voi mi direte… cosa c’entra con il premio della polizza Rc. Auto?

Semplice, più i veicoli circolano più incidenti si verificano.

Voi aggiungerete… cosa interessa io non faccio sinistri da una vita!

Beh un po’ interessa tutti, proprio per la natura stessa del contratto di assicurazione.

Le assicurazioni nascono per un principio di mutualità, in buona sostanza se la circolazione aumenta statisticamente aumenteranno anche il numero dei sinistri e quindi il maggior rischio viene suddiviso sul numero degli assicurati.

  • L’inflazione, siamo arrivati a livelli record!

La guerra in Ucraina, il caro energia in cosa si traducono?

Beh non solo in un aumento dei generi di prima necessità ma anche nell’aumento del costo dei pezzi di ricambio delle autovetture sfociando in un aumento del costo medio dei sinistri.

  • Sul costo medio dei sinistri incide anche l’adeguamento al rialzo delle tabelle che contengono gli importi per il risarcimento del danno biologico fatta dal Ministero dello sviluppo economico, per le lesioni di modesta entità.

Quindi abbiamo due ingredienti; una maggiore frequenza dei sinistri e il costo medio del sinistro che si è alzato, elementi che le compagnie devono riuscire ad assorbire facendo quadrare i conti.

Ma c’è anche un terzo dato: i tassi di interesse reali negativi.

Anche qui spieghiamo: le compagnie in passato potevano permettersi di assorbire parte dell’inflazione con investimenti allineati agli aumenti dei prezzi cosa che nel panorama di mercato attuale non possono fare.

Ecco perché abbiamo parlato di tempesta perfetta!

In questo contesto si è inserito anche il DDL concorrenza che, dal 1° gennaio 2023, ha tolto la possibilità alle compagnie straniere di stipulare contratti in regime No Card.

Questo, inutile a dirlo, significherà un sensibile aumento del prezzo soprattutto per alcune categorie di veicoli, come i motocicli.

Cosa possiamo fare?

In un mercato al rialzo come quello attuale diventa fondamentale poter contare su un Broker di fiducia!

E’ chiaro che, con una tendenza del prezzo medio ad abbassarsi, come quella registrata dal 2019 ad oggi, gli assicurati erano meno motivati nel cercare offerte migliori al momento del rinnovo.

Adesso diventa fondamentale potersi affidare ad un professionista che non agisce su specifico mandato di una compagnia.

Serve un professionista in grado di reperire sul mercato le soluzioni assicurative meglio corrispondenti alle esigenze di coloro che si affidano al suo servizio.

Aby da anni è impegnata in tal senso e tramite i suoi Aby Point presenti sul territorio permette ai clienti di risparmiare attraverso la comparazione dei principali prodotti assicurativi presenti sul mercato.

Fai un preventivo RC Auto senza impegno cliccando qui.

Passa un autunno sereno con Aby!

Guarda il video

Commenti chiusi

Seguici sui nostri social:
Privacy policy - Cookie policy
Copyright © 2022 - ABY proprietà di Aby Broker Srl - Codice Fiscale/Partita IVA 00803170141 - Via Monte Napoleone 8 - 20121 Milano